mar 13 lug | Chiesa san Sisinnio Villacidro

"Elegia delle cose perdute" Chiesa san Sisinnio Villacidro

Gli olivi millenari sardi chiamano a raccolta i loro confratelli e consorelle del Mediterraneo intero a unirsi: olivi di Palestina, curdi, algerini di Cabilia, di Puglia e Portogallo, di Sicilia e di Creta, di Cipro e della Grecia, di Spagna e Tunisia... ognuno ben piantato sulle proprie radici.
I biglietti non sono in vendita
"Elegia delle cose perdute" Chiesa san Sisinnio Villacidro

Orario & Sede

13 lug, 20:30
Chiesa san Sisinnio Villacidro, Sentiero per la Chiesa di S. Sisinnio, 09039 Villacidro SU, Italia

L'evento

“Elegia delle cose perdute”

Regia Coreografia, drammaturgia Stefano Mazzotta

Creato con e interpretato da: Alessio Rundeddu, Amina Amici,Damien Camunez, Gabriel Beddoes, Manuel Martin, Miriam Cinieri, Riccardo Micheletti |

Pochi passi di danza, e qualche goccia d'olio, possono portare la pace agli ulivi più antichi e ai borghi mediterranei. Nel dialogo tra archeologia, botanica e arte contemporanea dialogheranno sul tempo degli uomini e degli alberi, leggendo la scrittura delle cortecce, la forma dei corpi nell'oliveto che in molte lingue, è parola femminile.

ATTENZIONE

Nel caso di acquisto di più biglietti indicare i nominativi e recapito telefonico degli accompagnatori nella casella di testo dedicata della scheda di registrazione

Condividi questo evento